Come pulire una poltrona: guida pratica

Le poltrone sono il cuore della casa, il posto perfetto per recuperare le energie dopo una lunga giornata di lavoro, chiacchierare con gli amici oppure guardare la tua serie tv preferita. Per questo motivo diventano spesso ricettacolo di briciole, polvere e macchie. Se passare l’aspirapolvere è una buona abitudine settimanale, soprattutto se in casa ci sono bambini e animali domestici, per le macchie potresti aver bisogno di qualche piccolo trucco. Scopri nella nostra guida pratica come pulire una poltrona e mantenerla sempre impeccabile, di qualsiasi materiale sia fatta.

Prima di iniziare a smacchiare…

E così la tua poltrona ha bisogno di un po’ di cure extra: non ti preoccupare, il bello degli arredi è che devono essere vissuti giorno dopo giorno, anche intensamente. Il consiglio più importante che possiamo darti è di rimuovere frequentemente la polvere, i peli del cane e del gatto o qualsiasi residuo di cibo si annidi tra una piega e l’altra.

Se invece devi rimuovere delle macchie, è importante procedere seguendo i consigli del produttore e leggere bene l’etichetta o le istruzioni su come pulire la poltrona. Alcuni modelli potrebbero essere più sensibili all’acqua, mentre altri come quelli in pelle o con rivestimento in stoffa potrebbero richiedere un’attenzione speciale.


poltrone

Poltrona in tessuto

Qualche goccia di caffè, un po’ di inchiostro, il gelato: alzi la mano chi non ha mai macchiato involontariamente una poltrona in tessuto! La buona notizia è che se la macchia è freschissima potrebbe bastare un po’ di shampoo secco, da spruzzare direttamente e poi rimuovere con delicatezza usando una spazzola con setole morbide.

Se invece le chiazze sono presenti da tempo oppure molto ostinate, prepara un detergente naturale fai-da-te adatto alle fibre naturali come il cotone e a quelle sintetiche. Ecco la ricetta per la tua miscela detergente fatta in casa:

  • Una tazza di acqua calda
  • 1/4 di tazza di aceto bianco
  • Un cucchiaio di sapone di Marsiglia o in alternativa un detersivo per piatti delicato.

Metti il composto in un flacone spray e spruzza direttamente la soluzione su tutte le aree da trattare. Usa una spazzola a setole morbide o un panno per insistere sulla macchia e infine passa un panno pulito e inumidito.

E per togliere gli odori?

Molti odori sono causati da batteri e umidità eccessiva: il bicarbonato di sodio funziona benissimo per combattere entrambi i problemi. Prima, tuttavia, assicurati di testare un piccolo pezzo di rivestimento per avere la certezza che non danneggi il rivestimento. Quindi cospargi una generosa quantità di bicarbonato di sodio su tutte le sezioni della poltrona; usa una spazzola a setole morbide per distribuirne uno strato uniforme su ogni superficie imbottita. Lascia riposare il bicarbonato di sodio per qualche ora, quindi aspiralo.


poltrone

Poltrona in PVC o pelle finta

Il bello delle poltrone in PVC o pelle sintetica è che sono semplicissime da pulire e soprattutto resistenti a umidità e acqua. Di tanto in tanto usa la tua soluzione fai-da-te a base di sapone per detergerla, oppure passa semplicemente un panno umido.

Poltrona in pelle naturale

Quando si tratta di poltrone, niente batte il fascino della pelle: sono piacevoli al tatto, lussuose e dotate di un innegabile charme. La loro bellezza sta anche in qualche piccolo segno del tempo, ma cerca di prendertene cura con costanza per fare in modo che non si rovinino troppo. Ma come pulire una poltrona in pelle? In questo caso ti consigliamo di ricorrere a prodotti appositi per trattare il pellame, pensati proprio per nutrirlo in profondità e mantenerlo sempre lucido.

Tra i rimedi casalinghi, il più gettonato è il latte detergente per il viso da passare con un batuffolo di cotone, ma ti consigliamo di usarne uno delicato e di provarlo prima sul retro della poltrona. Se prevenire è meglio che curare, possiamo inoltre suggerirti di evitare che la tua seduta sia in una posizione troppo esposta al sole, che potrebbe sbiadire il rivestimento in pelle naturale.

Poltrona in microfibra

Il trattamento della microfibra è molto simile a quello del tessuto: ti basterà sciogliere un po’ di sapone di Marsiglia in acqua calda e poi strofinare delicatamente con panno in cotone o microfibra. Puoi anche usare un detergente acquistato in negozio, ma assicurati sempre di fare un test su una piccola porzione di tessuto.


poltrone design

3 suggerimenti per mantenere la tua poltrona pulita più a lungo

Oltre a sapere come pulire una poltrona, è sempre utile ricordare tre consigli utili per fare in modo che sia sempre bella come quando l’hai acquistata.

  • Aspirala regolarmente: come già anticipato, pulisci la poltrona con l’aspirapolvere una volta alla settimana, usando le apposite bocchette con spazzolina oppure il beccuccio piatto.
  • Passa la spazzola adesiva: di tanto in tanto, meglio se quotidianamente, utilizza un apposito rullo per rimuovere i peli di animali domestici dal rivestimento in tessuto.
  • Usa una copertura: se utilizzi molto la tua poltrona, considera l’uso di plaid, copriletti e apposite coperture per limitare le macchie e lo sporco.

Ti sono piaciuti i nostri suggerimenti su come pulire una poltrona? Scopri tutte le nostre guide pratiche!



Prodotti correlati