Asciugamani in spugna per il bagno: come scegliere i migliori

Avvolgersi in un morbido asciugamano in cotone dopo la doccia è un gesto essenziale per completare la sensazione di relax. Ma come si sceglie quello giusto? Comprare la biancheria per il bagno è in parte un’arte e in parte una scienza: davanti a un’infinità varietà di formati, pesi e colori è davvero difficile decidere. Per aiutarti abbiamo realizzato una piccola guida all’acquisto insieme ai nostri esperti di home decor. Ti fornirà i suggerimenti e i trucchi per scegliere gli asciugamani in spugna migliori, che siano non solo belli, ma anche di qualità.

Come scegliere i migliori asciugamani in spugna

Quando si acquistano gli asciugamani è importante evitare di seguire l’istinto del momento, affidandosi solo alla prima impressione. È infatti molto importante conoscere i diversi criteri che contribuiscono a determinarne le qualità indispensabili: ecco alcuni suggerimenti per trovare i migliori asciugamani in spugna.


asciugamani in spugna

Dimensioni

Ogni asciugamano può variare leggermente nel formato e non esiste una terminologia regolamentata tra le varie taglie. Tuttavia, sono generalmente disponibili quattro dimensioni:

  • Lavette 30x30 cm.
  • Asciugamani ospiti 30x50 cm.
  • Asciugamani 50x100 cm.
  • Teli bagno 70x140.

Grammatura

Un’altra variabile determinante nella scelta è la grammatura, espressa in grammi per metro quadrato. Tutti i tessuti hanno un peso e una densità diversi, che spazia da 300 a 900 g/m²: nel caso degli asciugamani, più il valore è alto, più lo spessore aumenterà.

Assorbenza

Gli asciugamani più spessi e pesanti, con una grammatura elevata, di solito sono più assorbenti di quelli sottili e leggeri, ma ovviamente richiedono maggior tempo per asciugarsi. Ci sono però alcune fibre naturali, come il cotone egiziano o altri tipi di cotone premium, che sono super assorbenti, pur mantenendo uno spessore piacevole.

Morbidezza

Per avere la certezza che il tuo set di asciugamani sia soffice, prima di tutto controlla l’etichetta e assicurati che sia 100% cotone. L’aspetto e la sensazione dipendono poi in gran parte dal tipo di cotone utilizzato; gli asciugamani in spugna migliori sono quelli che mantengono la loro morbidezza anche dopo tanti lavaggi, grazie a lavorazioni con fibre di qualità.


asciugamani bagno

Spugna di cotone: un materiale resistente

Grazie alla sua naturalezza e alla capacità di assorbire velocemente l’acqua, il cotone è il materiale preferito per la biancheria da bagno. Si tratta di una fibra durevole, in grado di resistere bene all’uso senza sbiadire, pur mantenendo intatte le sue qualità. Con la sua consistenza spessa, la spugna è un must-have in bagno, a cui puoi però affiancare anche le altre principali tipologie di cotone e di fibre naturali:

  • Il cotone premium, come quello egiziano e turco, presenta fibre lunghe e viene usato per asciugamani pregiati.
  • Gli asciugamani a nido d’ape sono generalmente ottenuti dal cotone, ma presentano la caratteristica lavorazione a rilievo.
  • Gli asciugamani in lino sono più sottili e tendono a stropicciarsi di più, ma risultano sempre eleganti e pregiati.
  • Il cotone biologico è prodotto con filati provenienti da piante coltivate senza l’uso di fertilizzanti o pesticidi.
  • Il modal è una fibra naturale ricavata dal legno e combinata con il cotone per produrre asciugamani di qualità.
  • Gli asciugamani in bambù sono molto assorbenti, ipoallergenici, antibatterici e resistenti agli odori; resistono allo sbiadimento e di solito regalano una sensazione morbida.
  • La microfibra è molto più sottile rispetto alla spugna, ma asciuga molto più velocemente; è ottima per gli asciugamani per il mare, la piscina o la palestra.

Asciugamani colorati e fantasia

Ora che conosci i consigli di base per scegliere i migliori asciugamani in spugna, arriva la parte più divertente: oltre a essere piacevoli al tatto e resistenti, devono aggiungere qualcosa alla bellezza del tuo bagno. Tieni sempre a disposizione tanti set, per poter cambiare look al tuo bagno quando desideri; ecco qualche piccolo suggerimento di stile.

Colori

Con gli asciugamani bianchi sai di non sbagliare, ma prova a variare in base all’umore o alla stagione. Le sfumature chiare, come rosa, verde menta e azzurro, saranno perfette in primavera, quando la natura si risveglia, mentre osa con colori più decisi come turchese e giallo in estate. In autunno ispirati al colore delle foglie, optando per ocra, marrone e arancione, mentre in inverno sì a rosso, grigio scuro, blu e verde bosco.

Fantasie

Il tuo bagno ha bisogno di nuove ispirazioni? Affidati a pattern rigati o geometrici, che sapranno attirare l’attenzione. Puoi inoltre acquistare modelli particolari, con ricami e applicazioni, come ad esempio frange e nappine.


asciugamani per bagno

5 consigli per farli durare di più

Per prolungare la vita dei tuoi set di salviette e teli, non dimenticare di dedicare qualche piccolo gesto quotidiano. Anche i migliori asciugamani in spugna hanno bisogno di un po’ di cura…

  • Dopo ogni utilizzo, appendili a un gancio o a un supporto per farli asciugare bene.
  • Gli asciugamani dovrebbero essere lavati e asciugati completamente almeno una volta a settimana per evitare cattivi odori, muffe e funghi.
  • Segui le indicazioni di lavaggio in etichetta, fornite dal produttore, per evitare che si restringano o sbiadiscano.
  • Lava gli asciugamani bianchi separatamente e, se necessario, aggiungi un prodotto professionale per ravvivarli; lo stesso discorso vale per i colorati.
  • Per il lavaggio prediligi ammorbidenti naturali, per evitare reazioni allergiche

Ti sono piaciuti i nostri consigli per scegliere i migliori asciugamani in spugna? Leggi tante altre guide pratiche!



Prodotti correlati