Come si mettono le posate a tavola? Le regole del galateo

Che tu stia organizzando una grande serata di festa in famiglia o una cena divertente con gli amici, seguire le giuste regole per apparecchiare la tavola è un imperativo. In particolare, c’è un dettaglio che mette spesso in difficoltà: dove vanno forchette, coltelli e cucchiai? Per aiutarti a fare la scelta giusta, abbiamo raccolto tanti consigli utili. Scopri come si mettono le posate secondo il galateo, poi segui i nostri suggerimenti per trovare il set perfetto e allestire una mise en place a regola d’arte.

A ogni posata il suo posto

La scelta della sistemazione di ogni elemento del tuo set di posate dipenderà da diversi fattori, tra cui il grado di formalità dell’evento e il numero di portate. Come regola generale, segui l’ordine in cui vengono serviti i cibi, partendo dall’esterno per proseguire verso l’interno: ecco nel dettaglio come si mettono le posate.


posate

Forchette a sinistra

Le forchette devono essere sistemate verticalmente sul lato sinistro del piatto: quella più lontana serve per gli antipasti, poi c’è quella per il primo e infine, proprio accanto al piatto, quella per il secondo. L’unica eccezione è la forchetta da ostrica che si trova sul lato destro, nel caso sia prevista.

Coltelli e cucchiai a destra

I coltelli sono posizionati sul lato destro del piatto, in verticale, con la lama rivolta verso il piatto. In questo caso l’eccezione è il coltello da burro, che viene posato sul piattino apposito, con la lama rivolta verso il basso e verso sinistra. Anche il cucchiaio da minestra o consommé è sul lato destro del piatto e nella posizione più esterna.

Posate da dessert in alto

Le posate per il dolce devono essere appoggiate nella parte superiore, in posizione orizzontale: vicino al piatto deve esserci la forchettina da dessert, con la dentatura rivolta verso destra, mentre il cucchiaino va nel senso opposto.

E per i mancini?

Se sai già di invitare a cena una persona mancina, mostra la tua attenzione verso l’ospite invertendo l’ordine delle posate, con le forchette a destra e i coltelli e il cucchiaio a sinistra.


posate design

Quali posate scegliere?

Ora che sai come si mettono le posate in tavola, assicurati di avere uno o più servizi che si adattino all’arredamento generale della casa, al tipo di pranzi e cene che ami organizzare e alle tue esigenze specifiche. Prima di tutto, non farti mancare nulla: forchette, coltelli, cucchiai e cucchiaini sono gli indispensabili, a cui potrai affiancare forchettine da dolce, posate grandi per servire, mestoli, coltelli per carne e formaggi e altre tipologie varie. Considera quale design si adatterà meglio e poi acquista uno o più set, che potrai divertirti a mixare con i servizi di stoviglie, i bicchieri e le tovaglie.

Se hai bisogno di posate per tutti i giorni, coniuga praticità ed estetica scegliendo un set in acciaio inox color argento, che andrà benissimo con praticamente tutti gli abbinamenti e che di norma può essere lavato in lavastoviglie (per sicurezza consulta le indicazioni del produttore). Per le serate in compagnia e le feste, invece, ti consigliamo di usare qualcosa di più particolare: lasciati conquistare dalle posate dorate, nere e in altre forme e colori originali.

Il nostro consiglio: per la colazione e il brunch, vivacizza l’allestimento della tavola con cucchiaini colorati in ceramica e forchettine abbinate. Sorseggiare un tè e mangiare i pancake in compagnia avrà un gusto ancora più speciale.


posate particolari

Posate, stoviglie e tessili per la tavola perfetta

Aspetti gli amici per cena e vuoi creare un mood perfetto? Oltre a sapere esattamente come si mettono le posate, pensa all’atmosfera che vuoi conferire alla tua mise en place e dai vita a uno spettacolo per gli occhi (oltre che per la gola). A seconda della stagione o di quello che hai cucinato, lasciati ispirare dagli stili più amati.

  • Tropical: per un grigliata estiva o una romantica cena sul terrazzo, scegli una tovaglia in un pattern con foglie e fiori esotici, abbina piatti ton sur ton e completa con posate dal manico in bambù.
  • Minimal: se hai una passione per la semplicità e le linee contemporanee, stendi una tovaglia bianca, posiziona stoviglie con piccoli decori geometrici black & white e posate nere con texture satinata.
  • Retrò: mescola diversi set di piatti in porcellana decorata, presi da vecchi servizi di famiglia o trovati al mercatino, cercando di mantenere però una sottile coerenza di motivi e colori; non dimenticare una bella tovaglia ricamata, calici in cristallo e posate color argento con impugnatura lavorata.
  • Scandi: via libera a runner e tovaglie rustiche in cotone o lino, a cui abbinare piatti semplici con pattern stilizzati ispirati alla natura e posate con dettagli in legno.
  • Glam: se ami stupire, osa con contrasti cromatici forti, come l’arancione e il rosa shocking, perfetti per fantasie botaniche da usare per piatti, bicchieri e tovaglie, poi fai risplendere tutto con posate color oro. Buon appetito!

Ti è piaciuta la nostra guida? Scopri tanti altri contenuti interessanti per la casa e il tempo libero!



Prodotti correlati