Cerca
WestwingNow Logo
Consegna gratuita sopra 30 €

Divano 3 posti in pelle Abigail

999 €IVA incl.

(2)

8-10 settimane
Consegna gratuita sopra 30 €

Consegna gratuita sopra 30 €

Reso gratuito

Reso gratuito

Assistenza +39 (02) 94751985

Assistenza +39 (02) 94751985

Dettagli prodotto

materiale

Rivestimento: fibra di cuoio (70% pelle, 30% poliestere) Piedini: acciaio, verniciato Imbottitura: schiuma (35 kg/m³) con imbottitura in fibra di poliestere aggiuntiva su sospensioni a molla No-Sag Fondamenta: truciolato e legno di pino Il rivestimento ha un'elevata resistenza all'abrasione con 68.000 cicli di sfregamento nel test di Martindale

Colore

Rivestimento: grigio scuro Gambe: nero

misure

Dimensioni complessive: Larghezza 230 cm Altezza 70 cm Profondità 95 cm Dimensioni seduta: Larghezza 180 cm Altezza 43 cm Profondità 63 cm Braccioli: ciascuno Altezza 70 cm

Dettagli

Divano a 3 posti in fibra di pelle ed è quindi particolarmente resistente a fattori quali abrasione, crepe, radiazione UV e decolorazione Con due cuscini da seduta e due da schienale Capacità di carico del sedile: max. 120 kg per sedile Richiede il montaggio delle gambe

Istruzioni per il lavaggio

0

Codice articolo: 107319

Informazioni consegna

Tempo di consegna: 8-10 settimane

Recensioni clienti

(2)

Divano 3 posti in pelle Abigail, Rivestimento: fibra di cuoio (70% pelle, Piedini: acciaio, verniciato, Pelle grigio scuro, Larg. 230 x Prof. 95 cm
Consegna velocissima. Alta qualità ! Molto soddisfatto.
da Tugba B. il 06/07/2020
consegna rapida e affidabile, la soddisfazione del cliente è il loro obiettivo principale! Siamo molto soddisfatti, il divano attira l'attenzione!
Traduzione (professionale) con correzioni minoriLeggi l'originale
Divano 3 posti in pelle Abigail, Rivestimento: fibra di cuoio (70% pelle, Piedini: acciaio, verniciato, Pelle grigio scuro, Larg. 230 x Prof. 95 cm
Colore diverso
da Manuela M. il 30/07/2019
Ho ordinato 2 divani identici. Sfortunatamente sono di colore diverso
Traduzione (professionale) con correzioni minoriLeggi l'originale